lunedì 29 maggio 2017

Auspicabile il cambio del dirigente all’ Urbanistica nella prossima Amministrazione di Cernusco sul naviglio

In un incontro elettorale tra il candidato Sindaco Ermanno Zacchetti con imprenditori e professionisti tenutosi Giovedì 25 maggio  al  Four You si sono elevati applausi alla richiesta di rimuovere   il Dirigente del settore Urbanistica , Pianificazione e Sviluppo del Territorio Architetto Marco Acquati.

Negazione di atti ai consiglieri, un ufficio che ha perso risorse umane importanti sotto la sua gestione;  tempi lunghissimi per le risposte ai cittadini e ai professionisti;  riscontro pessimo da parte di tutti coloro, cittadini e professionisti, che hanno avuto rapporti con il Dirigente ; aperture di cause civili e penali  verso i professionisti o di contro verso l’ufficio comunale; ritardi nella gestione di bandi pubblici importanti;  sono solo alcuni dei motivi che sostengono la causa dello spostamento del Dirigente.

La stessa Amministrazione Comincini pur di sbloccare i lavori pubblici sempre sotto scacco del Dirigente Acquati  ha dovuto nel marzo 2015  fare una ristrutturazione organizzativa della macchina amministrativa   separando l’Area Tecnica  in due settori;  da una parte l’edilizia privata rimasta sotto Acquati e dall’altra i lavori pubblici  affidati a  un nuovo Dirigente.

L’Architetto Acquati  era stato portato a Cernusco sul naviglio dall’Assessore all’Urbanistica e vice Sindaco Giordano Marchetti che lo aveva prelevato da Pioltello nel 2007    facendo felice tutta l’amministrazione del comune limitrofo.

Ecco perché il Sindaco Comincini   non ha potuto rimuovere  il  Dirigente  Acquati onde evitare  una crisi  di giunta con l’alleato di governo   Vivere Cernusco.

Per quanto   riguarda l’attività di controllo che compete al consigliere comunale  ho chiesto per l’ennesima volta  al Prefetto e al Segretario Comunale di farmi avere la documentazione che il dirigente Acquati mi nega adducendo futili motivi di sovraccarico di lavoro e di privacy per quanto riguarda la verifica dei controlli che lui deve fare a Cem.

E’ mio interesse avere anche la documentazione delle piste che portano agli obiettivi del Dirigente che aumentano il suo stipendio di circa 7.000 annui sul totale di circa 80.000/100.000 complessivi  come anche le cause intentate dall’ufficio verso terzi o ricevute in questi anni.

Separo come sempre la persona   dal  ruolo professionale ed è per questo che il mio obiettivo politico,  come futuro consigliere comunale,  sarà quello di rendere l’ufficio Urbanistica un ufficio al servizio della città e dei suoi cittadini a partire dalla rimozione del Dirigente Acquati.   


Claudio Gargantini  consigliere comunale Cernusco Civica

1 commento:

Sergio Pozzi ha detto...

Ci sono cose che conosciamo e sono cose normali, accettabili. Ci sono cose che non conosciamo e stanno chiuse nelle segrete stanze "vaticane". Ci sono persone la cui onestà e capacita tecnica è unanimemente conosciuta che hanno fatto le valigie non solo al "piano sopra" a a tutti i piani del Municipio. Ci sono tecnci funzionari e dirgenti bravi, meno bravi e farlocchi più o meno in tutte le pubbliche Amministrazioni. Ci sono poi quelli che scopiazzano brutalmente relazioni a sostegno di provvedimenti amministrativi a sanatoria e addirittura sbagliano i parametri (pur copiandoli) in modo vergognoso e inverecondo. Parlo del Peso Specifico del SECCO: Brugherio 0,357 / Cernusco 0,0357. Roba da licenziamento seduta stante. C'è da chiedersi perchè non l'hanno fatto.

Lasciami un tuo segno. Grazie

Grazie per i commenti lasciati. Vi chiedo una cortesia, lasciate la vostra firma, un riferimento, almeno il nome, magari la mail. La vita non è solo questione di merito e di metodo, ma anche e soprattutto una questione personale. Le cose che si dicono, come si dicono, acquistano sapore se riferite a un volto, a un nome.Ciao Claudio.



mail claudiogargantini@alice.it

cell. 335.6920669

fax 06.418.69.267