domenica 6 giugno 2010

La mercificazione della vita della Regione Lombardia

Apprendo dal blog di Pippo Civati dell'intervento di Ignazio Marino sulla proposta della Regione Lombardia di dare per 18 mesi 250 euro mese a chi rinuncia all'interruzione di gravidanza.
Da una parte il partito del governo, Pdl e Lega, dà mentre dall'altra crea con la propria politica, le condizioni di povetà per tante famiglie, donne comprese.
Ipocrisia più grande non c'è.
E ora, oltre al danno la beffa, PdL e Lega sono pronti a mercificare la vita per soli 250 euro mensili per 18 mesi.
E il resto, per dare vita ad una persona, a partire dalla prevenzione, passando per l'istruzione, la sanità, la casa, il lavoro, il merito, la legalità, la giustizia, l'uguaglianza, la solidarietà con lo straniero, la parità tra i sessi e tra le inclinazioni sessuali, fino alla libertà della morte, lo sanno calcolare?!

Per non parlare della consapevolezza, della scelta, dell'amore e dell'affetto.....

Condividi

1 commento:

Kuda -VC ha detto...

Ne avevo parlato proprio qui: http://blog.libero.it/KudaBlog/8903133.html, completamente d'accordo sul considerare ipocrita un intervento di questo tipo

Lasciami un tuo segno. Grazie

Grazie per i commenti lasciati. Vi chiedo una cortesia, lasciate la vostra firma, un riferimento, almeno il nome, magari la mail. La vita non è solo questione di merito e di metodo, ma anche e soprattutto una questione personale. Le cose che si dicono, come si dicono, acquistano sapore se riferite a un volto, a un nome.Ciao Claudio.



mail claudiogargantini@alice.it

cell. 335.6920669

fax 06.418.69.267