sabato 27 marzo 2010

Rotonde ingombranti


Ricordate quando il Kuda aveva sollevato il problema delle rotonde su cui l'ex dirigente Publitalia Gianluca Podestà, ora Presidente della Provincia, aveva fatto installare cartelli pubblicitari?

Chi li ha visti non ha potuto non rimarcare il fastidio dato dalla mancata visuale oltre all'assurdità di usare uno spazio delicato quali le rotonde per fare pubblicità. E bene aveva fatto il Kuda a sollevare la questione.

Non da meno è però l'idea dell'Assessore Rosci di fare una collinetta sulla rotonda all'incrocio di via Cavour- via Verdi/Mazzini con sopra un monumento richiamante i morti di Marzabotto.
Al di là del gusto riguardante l'opera, penso che siano più gli automobilisti a maledire monumento e amministrazione per questa opinabilissima scelta che va a ricalcare quella della provincia.

Ritengo che il monumento che ricorda i morti di Marzabotto meriti una sistemazione più adeguata. Magari nel parco dei Germani con targa che spieghi il significato dell'opera.

Proporrò al Sindaco di spostare l'opera e di limare la collinetta per permettere di avere un'ampia visuale della circolazione.
Che ne pensi Kuda?

2 commenti:

Kuda -VC ha detto...

c'è una sostanziale differenza tra il mettere dei pali di acciaio a pochi centimetri dal bordo stradale con evidente pericolosità, soprattutto per i motociclisti, e la collinetta di via Cavour. Questa, può piacere o meno ma non impedisce la visuale delle auto in rotonda poichè questa è molto amplia, anzi forse porterà le auto in immissione a rallentare un po'. Detto ciò il Cascella gira per un po' su vari punti di Cernusco, per lo più ignorato, molti infatti credono che il monumento sia nuovo mentre invece ha poco meno dei miei anni. Forse così verrà notato.

Aggiungo che i cartelloni pubblicitari, per loro stessa natura richiedono di essere visti e questo aumenta la loro pericolosità perchè distraggono i conducenti.

Ho notato, infine, che diverse rotonde (e non parlo di Cernusco) sono state dotate di un rialzo al centro, non ne conosco il motivo, posso intuire che questo possa renderle più sicure rispetto ad attraversamenti indesiderati, ma ci vorrebbe qualcuno che ne sappia.

claudio ha detto...

mah?!
purtroppo giro spesso in macchina e posso dire che migliore è la visuale e più sicura è la guida.

Le collinette in mezzo alle rotonde, grandi o piccole che siano, sono solo fastidiose in quando distraggono, sia che espongano pubblicità, mostrino monumenti o siano fontanelle d'acqua.

Lasciami un tuo segno. Grazie

Grazie per i commenti lasciati. Vi chiedo una cortesia, lasciate la vostra firma, un riferimento, almeno il nome, magari la mail. La vita non è solo questione di merito e di metodo, ma anche e soprattutto una questione personale. Le cose che si dicono, come si dicono, acquistano sapore se riferite a un volto, a un nome.Ciao Claudio.



mail claudiogargantini@alice.it

cell. 335.6920669

fax 06.418.69.267